Social CRM

ANALISI DEI DATI SULLE PERSONE CHE INTERAGISCONO NEI SOCIAL: SERVE PER VERIFICARE CIÒ CHE I TUOI CLIENTI SENTONO REALMENTE!

 

Visto che gli strumenti di monitoraggio social sono molto comuni oggigiorno, molte aziende monitorano le opinioni della gente su Internet.

Tuttavia, c’è una grande differenza fra calcolare le volte in cui il tuo marchio viene citato e comprendere quello che i clienti e i potenziali clienti pensano e sentono.

La maggior parte degli strumenti di monitoraggio social non può decifrare il senso dei particolari, ovvero non possono distinguere le complesse interazioni umane come le espressioni di ironia e allegria. Hanno ancora difficoltà ad interpretare immagini fisse e in movimento. Non possono seguire il ritmo delle abbreviazioni e le emoticons che cambiano rapidamente.

I tecnologi stanno lavorando per migliorare l’analisi dei sentimenti, che aiuta l’azienda a capire cosa pensano realmente i suoi clienti.

 

Negli ultimi anni ci siamo avvicinati alla comprensione dell’intenzione. Invece di dire semplicemente che un determinato evento è negativo o positivo per la nostra azienda, possiamo far sì che le macchine riconoscano stati emozionali con diverse sfumature (tristezza, irritazione, euforia, allegria…) e applicare queste valutazioni al marchio e ai prodotti specifici.

 

Tuttavia, ci sono ancora tanti limiti da superare. Le tecniche più diffuse dipendono ancora dalla presenza di un dizionario nella macchina. Inoltre, alcune tecniche non si adattano bene a grandi volumi di dati. Forse la cosa più frustrante è che la macchina per poter comprendere appieno un testo, quest’ultimo deve presentare un’ortografia e una grammatica impeccabili.

 

La prossima frontiera dell’analisi dei sentimenti integrerà l’intelligenza artificiale per creare macchine che non si lascino intimidire da tale complessità e siano capaci di seguire il ritmo dell’evoluzione rapida della comunicazione sociale, senza dipendere dalla decodificazione umana.

 

 

PERCHÉ CI PREOCCUPIAMO DI QUESTE EMOZIONI ?

 

Le emozioni provocano azioni. L’analisi dei sentimenti cerca di quantificare le emozioni, specialmente i sentimenti non sollecitati, espressi nei social.

La quantità di modi in cui i clienti attuali e potenziali interagiscono con le aziende è aumentata significativamente negli ultimi dieci anni.

Così, come sempre, la sfida principale per chi lavora con i dati, è filtrare. Questo significa che è necessario selezionare non solo le piattaforme e le fonti di maggiore importanza, ma anche l’informazione più rilevante.

COME POSSIAMO AIUTARTI??

 

Cominciamo con il verificare quali dati sono importanti per l’azienda, che siano dati di testo o di qualsiasi altro tipo. Cosa aumenta il volume, la convenienza e altre qualità del tuo business?

Ciò che realmente interessa sono i così detti segnali, e uno di questi è l’intenzione. L’intenzione è fondamentale in quanto può darci informazioni sulla successiva azione. Per esempio: “Questa persona vuole comprare un prodotto come il mio?”, “Questa persona non è felice e ha bisogno di qualche tipo di attenzione?”, “Sta forse per restituire il prodotto per una ragione risolvibile?”.

Il sentimento nei social è uno degli ingredienti dell’intenzione. È possibile determinare se qualcuno è felice, triste o arrabbiato mediante la tecnologia di analisi dei sentimenti.

 

iReputation ti può aiutare ad analizzare e riconoscere questi segnali.