Social Monitoring & Community Manager

ireputation social monitoring

Social Monitoring & Community Manager

Monitorare il Brand o il Marchio nei Social

ireputationdata

Una delle principali attività del Community Manager nella gestione dei social è il monitoraggio della marca sui social e su altri canali digitali. In quest’articolo spiegheremo cos’è il monitoraggio sui social, i suoi vantaggi, quali sono i canali digitali che il Community Manager deve usare per il monitoraggio e quali strumenti si possono utilizzare per monitorare un Brand sui social.

 

 

Cos’è il monitoraggio sulle reti sociali?

 

Quando il Community Manager analizza ciò che una comunità esprime nei diversi canali Social per conoscere i suoi desideri e le sue necessità si dice che sta realizzando un monitoraggio dei Social”

Le informazioni che otterrà da quest’operazione servono all’azienda per adattare la sua offerta in modo che soddisfi meglio le necessità e i desideri dei suoi clienti attuali e potenziali. Tutto ciò porterà a costruire relazioni di lunga durata.

Il processo di monitoraggio del Brand nei Social deve essere un’attività permanente del Community Manager in modo che sia efficace.

In molte occasioni i Community Managers utilizzano solo i Social come strumento per amplificare le informazioni dell’azienda. Questo però impedisce di ascoltare il cliente e fa sì che l’azienda perda enormi benefici.

Un altro errore, che considero abbastanza comune, si verifica quando i Community Managers ascoltano solo ciò che li conviene ascoltare, ovvero quando si parla bene della sua marca o della sua azienda, ignorando tutti i commenti negativi. Questo comportamento può creare problemi importanti di reputazione online.

 

Perché è importante monitorare il marchio sui social?

 

  • I benefici del monitoraggio sui social sono: Monitorare il Brand sui social si trasforma in un elemento distintivo sostenibile nel tempo. I social stanno permettendo ai Community Managers e alle aziende di conoscere meglio i propri clienti, identificando l’opinione riguardo il marchio, l’azienda e i competitors. La conoscenza dei clienti costituisce un elemento distintivo sostenibile nel tempo, in quanto, a differenza di altri elementi, la concorrenza non può comprarlo. È importante sottolineare che la conoscenza. acquisita con il monitoraggio sui social, deve essere usata per adattare l’offerta dell’azienda alle necessità dei clienti.social ireputation data
  • Monitorare la marca sui social costituisce un’opportunità di miglioramento. Quando un cliente non è soddisfatto e lo esprime sui social, è un’eccellente opportunità per l’azienda di migliorare, in quanto il Community Manager ascolta, conosce, impara, risolve e comprende. Quando un’organizzazione ha un problema di qualità o a livello di servizio sul mercato, il monitoraggio sui social permette di identificarlo velocemente, e ciò permetterà prendere le misure necessarie per trovare una soluzione.
  • Permette identificare i possibili attacchi alla reputazione. Questo rappresenta un grande vantaggio per l’azienda perché le permette di giocare d’anticipo. Quando gli attacchi reputazionali vengono identificati molto tardi, possono causare grossi danni.

Dove si deve monitorare la marca nei social?

Su tutti i social e i siti, ma di seguito elenchiamo quelli più importanti!

Blogs

È molto importante che il community manager monitori ciò che i bloggers scrivono sulla marca e ciò che i clienti rispondono attraverso i commenti

Twitter

Twitter è il mezzo di comunicazione più efficace per avere informazioni in tempo reale. Questo permetterà al community manager di conoscere in tempo reale e molto velocemente qualsiasi tipo di attacco reputazionale o problema del prodotto o del servizio offerto.

Facebook

Facebook è una rete social molto importante che permette al community manager di ascoltare e monitorare la reputazione. L’informazione rilevante può essere trovata sugli account aziendali, pagine di FB di terzi o gruppi creati.

www.ireputationdata.com

 

Condividi questo post